Ultimi arrivi

Spank

Jackson

Bruna

Bionda

Joey

Look

Oz

Levi

BENVENUTO!

Esistono i CANILI  perché c'è qualcuno che abbandona i cani.

 

Gestione di centri per l'alloggiamento
di animali randagi in genere

In Italia, risultano censiti circa 600 mila cani randagi e la causa primaria di tale fenomeno è costituita dall'abbandono dei cani da parte dei proprietari.

La tematica appare di particolare attualità anche in considerazione del fatto che il fenomeno del randagismo si incrementa in modo evidente nel periodo estivo, quando è favorito dalla difficoltà di gestione della presenza dell'animale in villeggiatura con conseguente abbandono dello stesso.

Il nostro impegno per la risoluzione del problema è finalizzato a creare le condizioni per raggiungere l'obiettivo necessario e civile qual'è la valorizzazione del cane e trasformare lo status del canile in un centro di valorizzazione della relazione uomo-animale, definendo i servizi che deve predisporre, le professionalità di cui ha bisogno di che tipo di interfaccia debba avere con la comunità che va a servire, ammettendo che la presenza del canile sarebbe auspicabile così come per qualunque altro centro sociale.

 

Ultime News

  • Saremo presenti anche noi sabato 29 e domenica 30 aprile presso il Parco Commerciale Auchan di Casamassima per il PET SHOW - Amici a 4 zampe (ingresso porta cielo). Ospite dell'evento Edoardo Stoppa, il fratello degli animali.  

  • Quanti di voi ieri sera si sono indignati come noi vedendo il servizio delle Iene sul gattino scuoiato vivo?Possibile che esista gente così crudele da torturare e lasciare morire agonizzante povere creature indifese? Guarda il video...

Facebook

Orari

Lunedì 09:00 / 15:00
Martedì 09:00 / 15:00
Mercoledì 09:00 / 15:00
Giovedì  09:00 / 15:00
Venerdì  09:00 / 15:00
Sabato  09:00 / 12:00
Domenica  CHIUSO    

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.